Ipnosi per dormire: la soluzione naturale contro l’insonnia

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
ipnosi insonnia

L’insonnia è il più comune disturbo del sonno. Si stima che una persona su tre ne soffra e addirittura il 10% della popolazione mondiale soffrirebbe di insonnia cronica.

Per combattere questo disturbo, ci sono molti modi, dalle classiche gocce per dormire, agli psicofarmaci. Ma c’è un altro modo per combattere definitivamente l’insonnia, più naturale e altrettanto funzionale: l’ipnosi.

Se sei curioso di sapere come poter sconfiggere definitivamente l’insonnia e tutti i disturbi del sonno tramite l’ipnosi o l’autoipnosi, sei nel posto giusto.

Mettiti comodo, rilassati e immergiti nella lettura di questo articolo.

Come si manifesta l’insonnia?

L’insonnia si può manifestare in diversi modi, come ad esempio:

  • si fa fatica a prendere sonno. Quando ci distendiamo sul letto, anche se siamo stanchissimi, il cervello si attiva, inizia a pensare e a rimuginare sul passato, il presente e il futuro
  • ci si sveglia ripetute volte durante la notte
  • ci svegliamo prestissimo e non riusciamo a riaddormentarci
  • accade un mix di tutte queste cose.

A volte può capitare di soffrire di alcuni disturbi del sonno in periodi particolari della nostra vita, magari durante un periodo in cui siamo più stressati o preoccupati del solito.

È una cosa abbastanza normale e se risolve nel giro di pochi giorni, non c’è da preoccuparsi molto. Se però l’insonnia va avanti per lunghi periodi, allora siamo di fronte a un problema che va affrontato.

Se perdura per oltre 3 mesi, inoltre, l’insonnia viene definita cronica.

Quando soffriamo di insonnia, il problema non è solo durante la fase del sonno ma questa problematica si riflette anche durante il giorno, facendoci sentire nervosi, irritabili, stanchi e depressi.

In questo caso, l’ipnosi può esserti di aiuto. Attraverso l’ipnosi, infatti, possiamo andare a calmare profondamente la nostra mente e possiamo riuscire a riprogrammarla, instillando abitudini positive.

Per questo l’ipnosi è consigliata per trattare una lunga lista di problematiche, come ad esempio per:

Come funziona l’ipnosi per combattere l’insonnia?

Prima di andare a vedere nel dettaglio come sia possibile sconfiggere l’insonnia attraverso l’ipnosi, vorrei fare un piccolo ma doversono passo indietro per spiegarti brevemente cosa è l’ipnosi.

Se già conosci l’ipnosi, allora puoi passare subito al paragrafo successivo.

L’ipnosi è uno stato naturale di alterazione della coscienza e delle percezioni in cui sperimentiamo quella che viene definita trance, ossia uno stato di profondo rilassamento in cui la nostra attenzione non è più concentrata sul mondo esterno ma sul nostro mondo interiore.

È un fenomeno del tutto naturale che viviamo numerose volte durante la nostra giornata senza nemmeno rendercene conto. Avviene ad esempio quando siamo completamente immersi nella lettura di un bel libro da non accorgerci nemmeno del tempo del passa.

Attraverso l’ipnosi o l’autoipnosi, induciamo questo stato particolare nella nostra mente, andando a “silenziare” il filtro del nostro cervello cosciente per andare a instaurare un dialogo profondo con il nostro inconscio, il nostro Io più profondo.

Ed è proprio in questo momento in cui il nostro cervello è altamente percettivo e possiamo quindi andare a suggerirgli nuovi comportamenti da adottare e nuove abitudini da seguire, come ad esempio quella di dormire di notte, senza svegliarsi continuamente, ottenendo così numerosi benefici psicofisici.

In che modo l’ipnosi può aiutare a dormire?

Anche se spesso si tende a pensare che quando siamo in uno stato di trance siamo addormentati, in realtà il nostro cervello è sveglio e cosciente ed è più simile a uno stato di veglia che di sonno.

E allora in che modo l’ipnosi e l’ipnoterapia possono aiutarci a combattere questi disturbi?

Per prima cosa, attraverso l’ipnosi possiamo andare a rilassare e distendere completamente sia il nostro corpo che la nostra mente. Questo è un ottimo punto di partenza per riuscire ad addormentarci.

A questo punto, ci sono due possibili epiloghi:

  1. Siamo così profondamente rilassati che ci addormentiamo. A volte, quando siamo sotto ipnosi, può capitare infatti di addormentarci. In questo caso, abbiamo raggiunto l’obiettivo di dormire! Quando ti sveglierai, ti sentirai fresco, riposato e di nuovo pieno di energie.
  2. Possiamo andare a riprogrammare la struttura della nostra mente, in particolare quella che associa il distendersi a letto come un momento in cui il cervello, invece di rilassarsi, si attiva.

Lascia che ti spieghi meglio questo secondo punto.

Se, ad esempio, non riusciamo a prendere sonno, questo avviene spesso perché il nostro cervello in un certo senso non vuole accettare che la giornata sia finita. Per lui, ci sono ancora molte cose a cui pensare, su cui riflettere. Problemi da risolvere, il lavoro da fare domani, le bollette da pagare… ed ecco che il cervello, invece di dormire, si sveglia.

Attraverso l’ipnosi, invece, possiamo andare a riprogrammare le connessioni che suggeriscono al nostro cervello di svegliarsi in questo momento.

Possiamo infatti dare dei nuovi suggerimenti al nostro cervello in modo da aumentare la connessione DISTENDERSI SUL LETTO > DORMIRE, andando invece a cancellare la connessione DISTENDERSI SUL LETTO > INIZIARE A PENSARE.

La stessa cosa possiamo farla nel caso dei risvegli notturni, andando a suggerire al nostro inconscio una nuova abitudine, ossia quella di dormire e rilassarsi per tutta la notte, finché non suona la sveglia.

Altri consigli utili per conciliare il sonno

Prima di salutarci, vorrei lasciarti qualche consiglio aggiuntivo per conciliare il sonno e preparare il tuo corpo e la tua mente a una lunga notte di riposo e relax.

  • Evita di bere caffè prima di dormire, prediligendo una tisana rilassante o una camomilla
  • Utilizza la camera da letto solo per dormire e non per fare altre attività, come ad esempio guardare la TV
  • Vai a dormire sempre alla stessa ora
  • Non fare attività fisica prima di andare a letto
  • Non utilizzare dispositivi elettronici come lo smartphone o il computer prima di andare a letto.

Conclusioni

L’ipnosi è uno strumento molto potente già presente in ognuno di noi che aspetta solo di essere scoperto e utilizzato.

Attraverso l’ipnosi potrai andare a migliorare profondamente numerosi aspetti della tua vita, migliorando la qualità del tuo tempo, rinforzando il tuo dialogo con te stesso, sconfiggendo ansie e paure. E adesso, sai anche come sconfiggere l’insonnia proprio attraverso l’ipnosi!

Ma adesso vorrei davvero conoscere la tua esperienza. Hai mai sofferto di insonnia? Hai già provato a combatterla con l’ipnosi? Fammelo sapere nei commenti qua sotto!

EBOOK i pillastri dell'ipnosi-min

Vuoi scoprire
i segreti dell'IPNOSI?

Scarica I PILASTRI DELL'IPNOSI, l'ebook dell'ipnotista più famoso dell'web.
Un viaggio fantastico all'interno della mente umana per scoprire cos'è davvero l'ipnosi e per acquisire uno strumento in grado di cambiare la vita e la percezione della realtà.

Raimondo Laino

Raimondo Laino

Mi chiamo Raimondo Laino e sono un ipnotista. Attraverso l'ipnosi aiuto le persone a migliorare la qualità della propria vita, superare le loro paure e i propri limiti e raggiungere i propri obiettivi.

hai già letto questi articoli?

Ehi! Qua manca il tuo commento :)

Chi è Raimondo laino

raimondo lainoMi chiamo Raimondo Laino e sono un ipnotista. Attraverso l’ipnosi aiuto le persone a migliorare la qualità della propria vita, superare le loro paure e i propri limiti e raggiungere i propri obiettivi.

Articoli recenti

Seguimi su Facebook

Scegli una categoria